2.8 C
Firenze
martedì, Gennaio 31, 2023

##Regionali Lombardia, trasporti scaldano primo confronto diretto

Must read

Il Fmi alza le stime di crescita, l’Italia sfugge alla recessione

Pil 2023 +0,6%. Alzate anche previsioni globali ma limate su 2024 Roma, 31 gen. (askanews) - Il Fondo monetario internazionale ha rivisto al rialzo le...

I volti di mille anziani in piazza Duomo: un’installazione di JR

Il progetto Inside Out arriva a Milano, sui due Arengari Milano, 30 gen. (askanews) - Un capitolo milanese per il progetto "Inside Out" dell'artista francese...

Udinese-Verona 1-1, a Lazovic risponde Samardzic

Verona a -5 dalla salvezza Roma, 30 gen. (askanews) - Il pareggio tra Udinese e Verona (1-1) chiude la 20^ giornata del campionato di Serie...

Ricci (Pd): “I Comuni non hanno le risorse per affrontare i rincari dell’energia”

ROMA – "Non ci sono le risorse necessarie per l’aumento del costo energetico, ovviamente tutti noi ci auguriamo che nel 2023 il prezzo del...

Majorino attacca, Fontana accusa governi csx, Moratti rilancia

Milano, 24 gen. (askanews) – Hanno parlato di sanità, sostegno alle imprese, fondi per la cultura e Olimpiadi, ma è soprattutto il tema delle infrastrutture e del trasporto pubblico locale che ha acceso il primo confronto diretto a quattro tra i candidati alla presidenza della Regione Lombardia, andato in onda su Rai3 dopo settimane di attesa. Un faccia a faccia durato 37 minuti, durante il quale Attilio Fontana per il centrodestra, Pierfrancesco Majorino per centrosinistra e M5S, Letizia Moratti per la sua lista civica e il Terzo Polo, Mara Ghidorzi per Unione Popolare, hanno avuto a disposizione un minuto per rispondere a ciascuna domanda.

Il primo a cambiare registro, dopo due giri di risposte senza colpi di scena, è stato Majorino, stuzzicato da un accenno di Fontana e Moratti alla necessità di maggiori investimenti sulla rete ferroviaria regionale. “Sono affascinato da Letizia Moratti e Attilio Fontana che parlano di realizzare le infrastrutture su ferro in questa regione, immagino pensando anche alle Olimpiadi, e non hanno fatto niente di tutto questo quando hanno governato fin qui. Non vorrei che ci fosse un caso di omonimia rispetto a chi ha gestito le cose in questi anni” ha ironizzato l’europarlamentare dem.

“Ad esempio una cura del ferro poteva partire prima, perché non si è realizzata in questi anni? Questo è un punto essenziale. Come mai non si è riusciti in questi anni? Perché non si è toccata la scatola di Trenord? Che interessi si stanno tutelando? Questo è il punto cruciale. Poi discutiamo delle soluzioni migliori e possiamo anche guardare alla gara come un’opportunità, ma con l’idea di rivoluzionare quell’offerta di trasporto pubblico”, ha aggiunto riferendosi alla proposta di Moratti di mettere a gara il servizio, oggi affidato a Trenord.

“Se non si è intervenuti” sulla rete ferroviaria regionale, ha replicato Fontana, “è perché Rfi, una società che fa capo al gruppo Ferrovie dello Stato, non è intervenuta, quindi lei si dovrebbe vergognare che i suoi governi degli ultimi dieci anni non abbiano fatto fare un metro quadrato di ferro”. D’altra parte, ha aggiunto, anche a livello regionale, “i suoi alleati del Movimento Cinque Stelle tutte le volte che proponiamo la realizzazione di un’infrastruttura importante dicono di no. A Cremona e Mantova stanno alzando delle barricate”, ha osservato Fontana.

Quanto a Moratti, già vice di Fontana per due anni fino alle dimissioni dello scorso novembre, si è difesa ricordando di essere stata “molto impegnata in ambito sanitario perché le criticità erano tali che era quella la mia priorità e a quello mi sono dedicata”, ma a suo parere ora è il momento di cambiare rotta. Una presa di distanza dalla gestione Fontana che fa il pari con l’accenno a “ritardi su impianti e infrastrutture” per i Giochi di Milano-Cortina 2026, sui quali “bisogna darsi una mossa”. Il contrario di quanto sostenuto da Ghidolfi, per la quale in fatto di Olimpiadi “il tema è come bloccarle”. La Rai ha promesso una seconda tribuna elettorale il 10 febbraio, ultimo giorno prima del silenzio che precede l’apertura dei seggi.

continua a leggere sul sito di riferimento

Latest article

Il Fmi alza le stime di crescita, l’Italia sfugge alla recessione

Pil 2023 +0,6%. Alzate anche previsioni globali ma limate su 2024 Roma, 31 gen. (askanews) - Il Fondo monetario internazionale ha rivisto al rialzo le...

I volti di mille anziani in piazza Duomo: un’installazione di JR

Il progetto Inside Out arriva a Milano, sui due Arengari Milano, 30 gen. (askanews) - Un capitolo milanese per il progetto "Inside Out" dell'artista francese...

Udinese-Verona 1-1, a Lazovic risponde Samardzic

Verona a -5 dalla salvezza Roma, 30 gen. (askanews) - Il pareggio tra Udinese e Verona (1-1) chiude la 20^ giornata del campionato di Serie...

Ricci (Pd): “I Comuni non hanno le risorse per affrontare i rincari dell’energia”

ROMA – "Non ci sono le risorse necessarie per l’aumento del costo energetico, ovviamente tutti noi ci auguriamo che nel 2023 il prezzo del...

Informativa su Cospito in Cdm:governo sposa compatto linea fermezza

Relazioni di Nordio, Piantedosi e Tajani. La revisione del 41bis non è stata affrontata Roma, 30 gen. (askanews) - Il caso di Alfredo Cospito è...