domenica, 25 Febbraio , 24

Mattarella chiama Piantedosi: manganelli su studenti è fallimento

Fratelli d’Italia attacca sinistra. Schlein: “Irresponsabili, Meloni...

Tajani eletto segretario Fi promette unità. Ma evita conta su vice

“Non divisioni e ambizioni personali”. Ma non...

G7: pronti a nuove sanzioni a Russia, anche contro soggetti terzi

“Impegno per attuare pientamente le misure prese” Roma,...

Sassuolo-Empoli 2-3, colpo salvezza dei toscani allo scadere

(Adnkronos) – Colpo salvezza dell’Empoli che...

Medio Oriente, a Khan Yunis squadre d’emergenza estraggono i corpi dalle macerie

Video NewsMedio Oriente, a Khan Yunis squadre d'emergenza estraggono i corpi dalle macerie

Emergenza nell’ospedale di Gaza, spenti tutti i generatori di energia

Khan Yunis, 11 nov. (askanews) – Squadre d’emergenza portano via i corpi dagli edifici danneggiati a Khan Yunis, nella Striscia di Gaza meridionale in seguto ai nuovi attacchi da parte di Israele. L’offensiva di Israele nei territori palestinesi, innescata dai sanguinosi attacchi degli estremisti di Hamas del 7 ottobre, ha ucciso più di 11.000 persone, per lo più civili e molti di loro sono bambini. Intanto, il vice ministro della Sanità della Striscia di Gaza, Youssef Abu Alreesh, che si trova all’interno dell’ospedale al-Shifa, il più grande dell’enclave palestinese, circondato dalle forze israeliane, ha detto ad Al Jazeera che tutti i generatori sono spenti e tutte le fonti di energia sono esaurite”. “Abbiamo 39 neonati nelle incubatrici, quei bambini stanno lottando contro la morte”, ha denunciato, aggiungendo: “Nessuno può muoversi nel complesso, i cecchini sono posizionati ovunque, oltre ai droni che prendono di mira e uccidono qualsiasi persona si muova”. Il vice ministro ha riferito di “violenti scontri nei pressi dell’ospedale”.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles