lunedì, 26 Febbraio , 24

Commercialisti: il 28 febbraio a Napoli focus sull’economia della cultura

Parteciperanno il ministro Gennaro Sangiuliano (Cultura), il...

Ambasciata Romania a Roma celebra il Martisor 2024 con un recital

Suonerà la giovane pianista romena Cristna Badita Roma,...

Malpensa: un gemello digitale per test di rifornimenti di idrogeno

Realizzazione di DigiSky nell’ambito del progetto europeo...

Svezia verso l’adesione alla Nato, oggi il voto ungherese

Ultimi passi prima che sia coperta dall’Articolo...

I CCCP tra Melpignano e Mosca nel film “Kissing Gorbaciov”

Video NewsI CCCP tra Melpignano e Mosca nel film "Kissing Gorbaciov"

Un’incredibile vicenda realmente accaduta, tra musica e storia

Roma (askanews) – Racconta una storia incredibile, tra Melpignano e Mosca, e sta registrando il tutto esaurito nelle sale in cui è stato proiettato, da Reggio Emilia a Milano. “Kissing Gorbaciov”, il documentario di Andrea Paco Mariani e Luigi D’Alife, parte da Melpignano nel 1988, quando un gruppo di ragazzi organizzò un festival di musica indipendente. Del tutto inaspettatamente dalla lontana Unione Sovietica arrivò il plauso e il finanziamento di Michail Gorbaciov: alcune rock band sovietiche per la prima volta superarono la cortina di ferro per suonare in quell’angolo del Salento, incontrando sul palco gruppi italiani come Litfiba e CCCP Fedeli alla Linea. I registi di “Kissing Gorbaciov” hanno ripreso i quattro membri del gruppo mentre riguardavano per la prima volta le immagini dell’epoca, non solo quelle girate a Melpignano ma anche quelle della loro tournée in Unione Sovietica. Sì perché dopo la Puglia quattro gruppi indipendenti italiani vennero chiamati a suonare a Mosca e Leningrado. In un’Unione Sovietica arcaica ma già in bilico, meta da sempre sognata dai CCCP che si esibirono in performance incredibili. Il film farà tappa nelle sale di molte città italiane fino a fine gennaio. Una sorta di tournée di un documentario indipendente che racconta un sogno, riporta ad un passato mitico chi ha vissuto quegli anni, svela a chi non conosce quella stagione musicale un universo irripetibile.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles