9.9 C
Firenze
venerdì, Dicembre 2, 2022

Bce, Schnabel: alzare ancora tassi, manca spazio per rallentamenti

Must read

Rapporto Fp Cgil: 1 milione e 200 mila assunzioni per salvare i servizi ai cittadini

E’ quanto emerge dal Rapporto “Piano straordinario per l’occupazione nel settore pubblico” presentato oggi nella sede della Cgil nazionale a Roma alla presenza del...

Lula presidente giura a ritmo di musica. Il Brasile si prepara per il ‘Lulapalooza’

Di Joao Marcelo SAN PAOLO (BRASILE) – E’ già stato ribattezzato ‘Lulapalooza’, il festival che si terrà il primo gennaio 2023 in occasione della...

Bassetti avverte: “Preoccupano altri virus oltre il Covid, il rischio è Natale a letto”

ROMA – “Nutro preoccupazioni per tutto ciò che non è Covid. Negli ultimi due anni abbiamo parlato unicamente di Covid e probabilmente la gente...

Da Palermo Fast Track City, un nuovo modello contro l’Hiv

PALERMO – Palermo al centro della lotta all’HIV e delle altre malattie infettive. Questo il messaggio che parte dalle iniziative che si sono tenute...

Punta il dito contro attese su cambio di passo e misure bilancio

Roma, 24 nov. (askanews) – Alla Bce “dovremo alzare ulteriormente i tassi di interesse, probabilmente in territorio restrittivo in modo da assicurare che l’inflazione torni al nostro obiettivo di medio termine il più velocemente possibile e che non si materializzino effetti di secondo livello”. Lo affermato Isabel Schnabel, la componente tedesca del comitato esecutivo della Bce, secondo cui “i dati pervenuti finora suggeriscono che lo spazio per rallentare il ritmo dei rialzi dei tassi resta limitato, anche se ci stiamo avvicinando al tasso stimato alla neutralità”.

Intervenendo a un convegno a Londra tra economisti e esperiti sulla Banca d’Inghilterra, Schnabel ha puntato il dito contro le misure di politica economica che rischiano di remare contro gli sforzi della politica monetaria per far calare l’inflazione, lamentando che la maggior parte dei provvedimenti contro i rincari dell’energia “non sono mirati”. E che questo può creare “un conflitto” tra le politiche monetarie e quelle di bilancio.

Ma guardando più nello specifico ai compiti della Bce, “i tassi reali restano in territorio negativo secondo molte misure, significando che è probabile che la linea resti troppo accomodante”. Secondo Schnabel “le aspettative dei mercati di un cambio di passo hanno recentemente lavorato contro i nostri sforzi per rimuovere l’accomodamento monetario, portando l’attuale linea ulteriormente lontano da quella che è richiesta per riportare l’infrazione al target”. Un modo indiretto di lanciare accuse, presumibilmente, contro coloro che, anche nella stessa Bce, vorrebbero rallentare il ritmo della stretta monetaria.

Questo, a detta di Schnabel “aumenta il rischio che gli effetti di primo livello dei rincari di energia e alimentari eventualmente si trasformino in effetti di secondo livello. Più durerà l’inflazione a livelli inaccettabilmente alti, maggiore sarà il rischio che le aspettative di inflazione si aggiustino in un modo che possa mettere a rischio gli obiettivi di stabilità dei prezzi”.

continua a leggere sul sito di riferimento

Latest article

Rapporto Fp Cgil: 1 milione e 200 mila assunzioni per salvare i servizi ai cittadini

E’ quanto emerge dal Rapporto “Piano straordinario per l’occupazione nel settore pubblico” presentato oggi nella sede della Cgil nazionale a Roma alla presenza del...

Lula presidente giura a ritmo di musica. Il Brasile si prepara per il ‘Lulapalooza’

Di Joao Marcelo SAN PAOLO (BRASILE) – E’ già stato ribattezzato ‘Lulapalooza’, il festival che si terrà il primo gennaio 2023 in occasione della...

Bassetti avverte: “Preoccupano altri virus oltre il Covid, il rischio è Natale a letto”

ROMA – “Nutro preoccupazioni per tutto ciò che non è Covid. Negli ultimi due anni abbiamo parlato unicamente di Covid e probabilmente la gente...

Da Palermo Fast Track City, un nuovo modello contro l’Hiv

PALERMO – Palermo al centro della lotta all’HIV e delle altre malattie infettive. Questo il messaggio che parte dalle iniziative che si sono tenute...

Azienda elargisce a dipendenti 1.000 euro in buoni spesa per Natale

ASCOLI PICENO – Fainplast, azienda di Ascoli Piceno specializzata nella produzione di compound per cavi, anche per questo Natale ha pensato a tutti i suoi 140...