lunedì, 20 Maggio , 24

Argentina, Milei giura e poi messa e all’opera, sempre con la sorella

Video NewsArgentina, Milei giura e poi messa e all'opera, sempre con la sorella

Il discorso davanti al Parlamento: “Niente soldi, austerità e shock”

Buenos Aires, 11 dic. (askanews) – Il nuovo presidente dell’Argentina, l’anarco-capitalista Javier Milei, dopo avere prestato giuramento ha partecipato a una messa nella cattedrale metropolitana di Buenos Aires e poi a un’opera nel meraviglioso teatro Colon, sempre accompagnato dalla sorella e sua consigliera più stretta, Karina. Dodicesimo presidente dell’Argentina, Javier Gerardo Milei, 53 anni, ha prestato giuramento domenica 10 dicembre 2023 in Parlamento. Dopo la breve cerimonia, a mezzogiorno, ha pronunciato il suo primo discorso da presidente, non davanti ai parlamentari come è tradizione, ma sui gradini del Parlamento, davanti a migliaia di sostenitori. “Nessun governo ha ricevuto un’eredità peggiore di quella che abbiamo ricevuto noi”, ha detto Milei davanti alla folla che lo acclamava. “In merito alla situazione descritta, che sembra irrimediabile con ogni mezzo, deve essere chiaro che non c’è alternativa possibile all’austerità. Tanto meno c’è spazio di discussione tra shock e gradualismo”. “Per implementare le misure di gradualismo, sono necessari dei finanziamenti, ma dispiace dirvelo ancora una volta: non ci sono soldi”. “Non c’è alternativa all’austerità. Non c’è alternativa allo shock. Naturalmente avrà un impatto negativo a livello di attività economica, lavoro, salari reali e sul numero di poveri e indigenti. Ci sarà stagflazione, è vero, ma non è molto differente da quanto accaduto negli ultimi 12 anni”.Al termine del discorso Milei è andato alla Casa Rosada, sede del governo, e si è affacciato dal balcone per un altro bagno di folla.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles